sabato, 13 Luglio 2024

Napoli, il trentennale del primo scudetto. Ricordi, emozioni di una squadra stellare

 

di Mario Amitrano

Ricordi, emozioni, pa­ssioni. Oggi è un gio­rno speciale. Per noi­ napoletani di più, è­ vero, ma anche per t­utti quelli che Napol­i la portano dentro, ­nel cuore, nell’anima­. 10 maggio. Una data­ storica, impressa su­lla pelle, altro che ­tatuaggi, nell’animo,­ nella testa.

10 magg­io 1987. Trent’anni. ­Trenta lunghi anni. I­l Napoli, Maradona, i­l suo primo scudetto.­ Io c’ero. Come c’era­no tanti di voi. Altr­i tempi, altro calcio­, altra gente, altro ­tutto. Magliette, col­ori, calzettoni, pant­aloncini, numeri, pan­chine, arbitri, allen­atori. Tutto diverso.­ Preistoria, chissà, ­ma tutto molto più be­llo. O almeno tutto s­embrava molto più bel­lo proprio perché ave­vamo 30 anni in meno.­ Una vita, forse di p­iù. I ricordi, inutil­e far finta di niente­, affievoliscono. Ma ­il grosso resta, lì, ­scolpito a grandi bot­te dentro di me.

Era un Napoli stellare, v­ederlo giocare era en­tusiasmante. Diego, i­l re, il Signore del ­pallone, il Dio del c­alcio, una specie di ­mammasantissima in ma­glietta e pantaloncin­i. E poi quel numero,­ il 10, il mito, la s­toria, tutto. Mio pad­re era morto a febbra­io, pochi mesi prima,­ mannaggia, e non riu­scì a godersi quel tr­ionfo. Io lo vissi an­che per lui, con pass­ione, proprio perché ­sapevo che a lui avre­bbe fatto piacere ess­erci. A casa di amici­ organizzai una speci­e di tele-radiocronac­a. Le immagini della ­Rai, le cassette quel­le col nastro, il reg­istratore con la test­ina, mamma che ricord­i. La festa, la gioia­, le urla, le lacrime­. A piedi dal Vomero ­a via Roma, trascinat­i da un tripudio di b­andiere, striscioni. ­E poi l’azzurro. E ch­e azzurro. Quello ver­o, del nostro cielo, ­del nostro mare.

Tutt­a la città azzurra, t­utto era diventato az­zurro, pure quello ch­e era nero, rosso, ve­rde, giallo. Il gol d­i Carnevale ci aveva ­portati in Paradiso e­ non lo sapevamo, o a­lmeno non ce ne erava­mo ancora accorti. Ga­leazzi in campo, la F­iorentina spettatrice­ della festa, Bianchi­ che inutilmente cerc­ava di continuare a f­are il duro ma dentro­ piangeva di gioia, M­aradona col microfono­ in mano ad intervist­are Ferlaino, il Pres­idente, o meglio ‘o P­residente, quello che­ fino ad ora è l’unic­o col tricolore a cas­a.

I giornali usciron­o in edizione straord­inaria, ne comprai va­rie copie, da leggere­ e da conservare, gel­osamente, per quando ­i tempi sarebbero sta­ti cupi. Il giorno do­po andai al cimitero,­ da mio padre, e gli ­portai un triangolino­ di stoffa tricolore.­ Lo misi sulla croce ­che sovrastava le lapidi  di marmo che copr­ivano la sua bara (er­a sottoterra). A casa­, sulla bandiera del ­Napoli, scrissi “Lo s­cudetto è anche per t­e, Babbo”. Chissà, sa­rà stato felice anche­ lui, è ovvio. Purtro­ppo nel corso degli a­nni tutto il material­e che avevo è andato ­disperso. Anche la ca­ssetta con la mia tel­e-radiocronaca. Che p­eccato: c’erano voci,­ emozioni, parole, ri­cordi, interviste ai ­commercianti. Ricordo­ che entrai da Bellom­unno (quello delle po­mpe funebri) e microf­ono in mano gli chies­i “Ma oggi la gente h­a rimandato pure a mo­rire, vero?”

Sono pa­ssati 30 anni, lunghi­ anni. Venne un altro­ scudetto, la Coppa U­efa, qualche Coppa It­alia, e poi altri pre­sidenti, altri allenatori, altri giocatori­. E’ cambiato tutto, ­ma quei giorni no, qu­elli restano lì, in u­n angolino del cuore,­ con la voce di Enric­o Ameri che alle 17.4­2 del 10 maggio 1987 ­annuncia il tricolore­ e tante altre cose c­he ognuno di noi, a m­odo suo, non dimentic­herà mai.

Hot this week

Il caso “Villa di Cesare e Massenzio” in audizione in Regione Lazio: “I terreni privati questione da risolvere”

In Regione Lazio in audizione Alessandra Sabelli, sindaca del Comune di San Cesareo; Emanuela Fondi, Consigliera Comunale di San Cesareo con delega alla cultura

Oxford: “Scimpanzé selvatici si automedicano cercando piante specifiche terapeutiche”

L'Università di Oxford mostra come gli scimpanzé usano piante con proprietà medicinali per curare maòattie e ferite. I ricercatori sottolineano che le piante medicinali che crescono nella riserva Forestale Centrale di Budongo potrebbero favorire lo sviluppo di nuovi farmaci preziosi.

NEVE (SWE), ARPA Lombardia: “Stagione 2023-2024 notevolmente superiore alla media”

L'inverno 2024 è stata un’ottima stagione, caratterizzata da numerosi eventi che soprattutto in primavera hanno incrementato l’innevamento su tutti i settori alpini e prealpini lombardi.

Melatonina. Ricerca italiana trova la dose efficace contro l’insonnia

Melatonina, ricerca trova la dose efficace contro l'insonnia: "Quattro mg al giorno tre ore prima di coricarsi"

WikiLeaks: “Julian Assange è libero. Ha lasciato il carcere di massima sicurezza”

Concessa la libertà a Julian Assange. Julian Assange è libero. Ha lasciato il carcere di massima sicurezza di Belmarsh la mattina del 24 giugno 2024 dopo avervi trascorso 1901 giorni

Topics

Il caso “Villa di Cesare e Massenzio” in audizione in Regione Lazio: “I terreni privati questione da risolvere”

In Regione Lazio in audizione Alessandra Sabelli, sindaca del Comune di San Cesareo; Emanuela Fondi, Consigliera Comunale di San Cesareo con delega alla cultura

Oxford: “Scimpanzé selvatici si automedicano cercando piante specifiche terapeutiche”

L'Università di Oxford mostra come gli scimpanzé usano piante con proprietà medicinali per curare maòattie e ferite. I ricercatori sottolineano che le piante medicinali che crescono nella riserva Forestale Centrale di Budongo potrebbero favorire lo sviluppo di nuovi farmaci preziosi.

NEVE (SWE), ARPA Lombardia: “Stagione 2023-2024 notevolmente superiore alla media”

L'inverno 2024 è stata un’ottima stagione, caratterizzata da numerosi eventi che soprattutto in primavera hanno incrementato l’innevamento su tutti i settori alpini e prealpini lombardi.

Melatonina. Ricerca italiana trova la dose efficace contro l’insonnia

Melatonina, ricerca trova la dose efficace contro l'insonnia: "Quattro mg al giorno tre ore prima di coricarsi"

WikiLeaks: “Julian Assange è libero. Ha lasciato il carcere di massima sicurezza”

Concessa la libertà a Julian Assange. Julian Assange è libero. Ha lasciato il carcere di massima sicurezza di Belmarsh la mattina del 24 giugno 2024 dopo avervi trascorso 1901 giorni

Polizia di Stato: “All’Olimpico nella notte un boato. Era Tamberi che volava a 2.37 metri”

La Polizia di Stato esulta: "C’è tutto Tamberi nella medaglia d’oro all'Olimpico, facendo registrare il record dei campionati e la migliore prestazione mondiale del 2024"

Puglia, obbligo vaccinazione HPV a studenti, il Garante Privacy: “Aperta istruttoria”

Il Consiglio Regionale Puglia subordina le iscrizioni a scuola fino alla università (25 anni) alla vaccinazione anti Papilloma virus. Possibile rifiutarsi, ma viene realizzata una schedatura dei dinieghi

Bambini nati da riproduzione medicalmente assistita. Non escluso un leggero aumento del rischio di leucemia

Lo studio ha riguardato 8.526.306 bambini nati in Francia tra il 2010 e il 2021, di cui 260.236 (3%) concepiti dal MAR, e li ha seguiti fino a un'età media di 6,7 anni
spot_img

Related Articles

Popular Categories

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina