sabato, 13 Luglio 2024

Pregiatissimo Presidente Gentiloni….Basta farci del male!

Appello inviato agli indirizzi della Presidenza del Consiglio:

Pregiatissimo Presidente,

Sono un giovane ragazzo della Provincia di Roma, appassionato di politica ed esuberante, intraprendente risolutore.
Il mondo sta andando verso una deriva alla quale quella dei continenti gli fa un baffo!
Non mi soffermo sui problemi interni, che tanto non saranno mai oggetto di legislazione né rientrano nei pensieri di voi che governate, ma sul panorama geopolitico, ove attualmente siamo giunti da una situazione di stallo ad uno status quo di fermentazione, un autunno mondiale cupo e spaventoso.

In questo frangente, l’Italia deve e può fornire aiuto sostanziale. Perché non propone un Summit internazionale a Roma, portando anche bambini che possano far sciogliere un po’ il cuore di chi tra i capi di Stato ancora lo possiede.

Vogliamo tutti un mondo di pace.
“Si vis Pacem, para Bellum”. Sono decenni però che l’uomo è in guerra con la sua stessa ipocrita malvagità.

Non vi siete tutti un po’ stancati, anche solo leggermente?

Aspetti, Presidente. So già la sua risposta. “È difficile regolamentare e risolvere i delicatissimi equilibri”. Ma caro Presidente, quelli con cui dovrebbe intraprendere un dialogo pacifico e razionale, non sono alieni di un altro pianeta, sono altri esseri umani. Il non provare perpetuo a dialogare e a cercare di essere un mediatore è il nostro fallimento.
Glielo sto chiedendo da essere umano, ci provi!
Non solo perché io lo farei se mi trovassi al suo posto, ma perché nessuno lo ha mai fatto e non è stato all’ambiziosa altezza di farlo!
Penso che lei come uomo e come rappresentante del popolo italiano voglia produrre qualche atto riformante. La sua cultura può aiutarla ad aiutare e a capire quale miglior strada del dialogo è possibile intraprendere. Tutti insieme.

Lo faccia per l’Italia, per i milioni di bambini, per i migranti, per noi giovani, lo faccia per me ma soprattutto per Lei, Presidente.
Siamo un grande Paese fatto da grandi uomini. Un Dio importante ci ha donato tutto. Non è arrivato il momento di ripagare, di ricontraccambiare il regalo fattoci?

La Prego, Presidente, glielo chiede l’Italia delle partite Iva, delle serrande aperte alle 6 tutti i giorni, degli infermieri sottopagati e alienati, delle forze dell’Ordine, degli studenti, degli infanti, dei genitori, del sacrificio di tanti affinché potesse esistere come Stato. Vale molto di più di quando una cosa “la chiede l’Europa”, perché glielo chiedono esseri umani, suoi colleghi cittadini, in quanto anche Lei ha lo status di cittadino italiano.

Basta farci del male!

In fondo, Le voglio bene Presidente, ha assunto la sua funzione in maniera non dispiacevole. Faccia vedere al mondo chi siamo, quanto valiamo. I migliori in tutti i campi, invidia di tutti sul pianeta, sono italiani! Anche per loro lo faccia, Presidente.
W L’ITALIA ❤️??
Cordialmente

Daniel Prosperi

Un italiano, un cittadino qualunque del mondo

Hot this week

Il caso “Villa di Cesare e Massenzio” in audizione in Regione Lazio: “I terreni privati questione da risolvere”

In Regione Lazio in audizione Alessandra Sabelli, sindaca del Comune di San Cesareo; Emanuela Fondi, Consigliera Comunale di San Cesareo con delega alla cultura

Oxford: “Scimpanzé selvatici si automedicano cercando piante specifiche terapeutiche”

L'Università di Oxford mostra come gli scimpanzé usano piante con proprietà medicinali per curare maòattie e ferite. I ricercatori sottolineano che le piante medicinali che crescono nella riserva Forestale Centrale di Budongo potrebbero favorire lo sviluppo di nuovi farmaci preziosi.

NEVE (SWE), ARPA Lombardia: “Stagione 2023-2024 notevolmente superiore alla media”

L'inverno 2024 è stata un’ottima stagione, caratterizzata da numerosi eventi che soprattutto in primavera hanno incrementato l’innevamento su tutti i settori alpini e prealpini lombardi.

Melatonina. Ricerca italiana trova la dose efficace contro l’insonnia

Melatonina, ricerca trova la dose efficace contro l'insonnia: "Quattro mg al giorno tre ore prima di coricarsi"

WikiLeaks: “Julian Assange è libero. Ha lasciato il carcere di massima sicurezza”

Concessa la libertà a Julian Assange. Julian Assange è libero. Ha lasciato il carcere di massima sicurezza di Belmarsh la mattina del 24 giugno 2024 dopo avervi trascorso 1901 giorni

Topics

Il caso “Villa di Cesare e Massenzio” in audizione in Regione Lazio: “I terreni privati questione da risolvere”

In Regione Lazio in audizione Alessandra Sabelli, sindaca del Comune di San Cesareo; Emanuela Fondi, Consigliera Comunale di San Cesareo con delega alla cultura

Oxford: “Scimpanzé selvatici si automedicano cercando piante specifiche terapeutiche”

L'Università di Oxford mostra come gli scimpanzé usano piante con proprietà medicinali per curare maòattie e ferite. I ricercatori sottolineano che le piante medicinali che crescono nella riserva Forestale Centrale di Budongo potrebbero favorire lo sviluppo di nuovi farmaci preziosi.

NEVE (SWE), ARPA Lombardia: “Stagione 2023-2024 notevolmente superiore alla media”

L'inverno 2024 è stata un’ottima stagione, caratterizzata da numerosi eventi che soprattutto in primavera hanno incrementato l’innevamento su tutti i settori alpini e prealpini lombardi.

Melatonina. Ricerca italiana trova la dose efficace contro l’insonnia

Melatonina, ricerca trova la dose efficace contro l'insonnia: "Quattro mg al giorno tre ore prima di coricarsi"

WikiLeaks: “Julian Assange è libero. Ha lasciato il carcere di massima sicurezza”

Concessa la libertà a Julian Assange. Julian Assange è libero. Ha lasciato il carcere di massima sicurezza di Belmarsh la mattina del 24 giugno 2024 dopo avervi trascorso 1901 giorni

Polizia di Stato: “All’Olimpico nella notte un boato. Era Tamberi che volava a 2.37 metri”

La Polizia di Stato esulta: "C’è tutto Tamberi nella medaglia d’oro all'Olimpico, facendo registrare il record dei campionati e la migliore prestazione mondiale del 2024"

Puglia, obbligo vaccinazione HPV a studenti, il Garante Privacy: “Aperta istruttoria”

Il Consiglio Regionale Puglia subordina le iscrizioni a scuola fino alla università (25 anni) alla vaccinazione anti Papilloma virus. Possibile rifiutarsi, ma viene realizzata una schedatura dei dinieghi

Bambini nati da riproduzione medicalmente assistita. Non escluso un leggero aumento del rischio di leucemia

Lo studio ha riguardato 8.526.306 bambini nati in Francia tra il 2010 e il 2021, di cui 260.236 (3%) concepiti dal MAR, e li ha seguiti fino a un'età media di 6,7 anni
spot_img

Related Articles

Popular Categories

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina