Roberto Burioni candidato per Renzi? Lui smentisce categoricamente: “Faccio un lavoro che mi piace, mi appaga, mi diverte”





 

 

di Cinzia Marchegiani

Hanno fatto il giro del web molti articoli stile copia e incolla della notizia della candidatura del Professor Roberto Burioni in una lista civica per appoggiare Matteo Renzi alle nuove elezioni politiche che porteranno alle urne i cittadini il prossimo 4 marzo per eleggere il nuovo Parlamento.

Burioni Annibali Siani

Il Corriere della Sera lanciava la notizia con questa foto:

Renzi candida alla Camera Roberto Burioni (medico anti novax), Lucia Annibali (in prima linea contro la violenza sulle donne) e Paolo Siani (pediatra anticamorra e fratello di Giancarlo) con tanto di foto dei tre personaggi presentati“.

Notizia che non ha affatto stupito moltissime persone poiché il Professor Burioni è intervenuto a molte Feste dell’Unità, come quella di Pesaro organizzata dal 25 agosto al 3 settembre.

 

MA..sarà lo stesso Professor Burioni a smentire categoricamente questa notizia dalla sua pagina ufficiale di Facebook… almeno per ora:




“Sono stato lontano dalla rete alcune ore (ho una vita privata) e mi trovo sommerso di mail e di messaggi ai quali non posso rispondere, se non riproponendovi il post che ho scritto l’11 dicembre.

Aggiungo al post una solenne promessa che faccio a tutti voi che mi seguite con tanto affetto: se ci dovessero essere novità, che per ora non ci sono, sarete i primi a saperlo da questa pagina e sarete ovviamente liberi di criticarmi o di applaudirmi. Per cui leggete qui. Fino a quel momento, direi che possiamo continuare a parlare di vaccini.

11 dicembre 2017

Avevo pronto un bel post sull’influenza ma la lettura dei giornali mi costringe a riptermi per fare chiarezza.

Non ho ricevuto nessuna proposta per una candidatura politica.

Ripeto, non ho ricevuto nessuna proposta per una candidatura politica da nessun partito in qualsivoglia appuntamento elettorale.

Sono stato molto felice quando il Presidente Mattarella, in maniera netta e inequivoca, si è espresso più volte contro l’oscurantismo.

L’attenzione e la stima di Matteo Renzi nei miei confronti mi lusingano: si è esposto coraggiosamente a difesa della scienza contro la stregoneria, a favore della verità scientifca contro la superstizione e per questo specifico aspetto Renzi (insieme ai politici che a lui si sono uniti in questa battaglia) gode della mia massima stima e del mio supporto.

Per quanto mi riguarda faccio un lavoro che mi piace, mi appaga, mi diverte, per farlo ho fatto dei sacrifici che non potete immaginare, e ho in programma di continuare a farlo insieme ai miei colleghi, ai miei studenti e ai miei collaboratori.

Per me la priorità è questa.

Grazie a tutti voi per l’affetto con il quale mi seguite”

Il professor Burioni quindi per ora nega ogni sua candidatura in politica e saluta tutti con un Post Scriptum:

Parto domani mattina per la montagna, ci risentiamo nell’anno nuovo“.

Il commento di un contatto sulla sua bacheca esorta il Professor Burioni a non entrare in politica:

Ripeto qui quanto ho scritto in privato al prof: a mio parere una eventuale candidatura, per quanto ovviamente del tutto lecita e non sindacabile da alcuno (se non,per molti versi, auspicabile) rischierebbe di togliere una grossa fetta di credibilità alla paziente e meritoria opera di sensibilizzazione che ha fatto nell’ultimo anno, perchè non solo i detrattori ma anche molti dei poco convinti (o in via di venire convinti proprio da questa opera) potrebbero essere portati a credere che dietro a questo lavoro ci fosse da subito un interesse personale. Sarebbe davvero un peccato.

 

Insomma, come sempre….ai posteri la sentenza!

Potete seguire FreedomPress anche su Facebook, cliccando QUI e mettendo Mi piace


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login