sabato, 20 Luglio 2024

Roma, bufera sul Colosseo: il restauro finisce alla Corte dei Conti e in Procura

colosseo

di Cinzia Marchegiani

Roma – Il Colosseo e il suo restauro sono sotto stretta indagine. La Corte dei Conti ha accolto in pieno le istanze del Codacons e ha avanzato pesanti dubbi sul restauro del Colosseo. Proprio il Codacons infatti aveva avanzato perplessità sul contratto relativo ai lavori di restauro del monumento, rivolgendosi a Procura e Corte dei Conti affinché valutassero la correttezza dell’operazione soprattutto in riferimento ai diritti di immagine del Colosseo concessi in esclusiva a Tod’s.

Così il Codacons ha deciso di chiedere alla Corte dei Conti di andare a fondo e, in caso di manifesta sproporzione del contratto di sponsorizzazione e di mancato rispetto dei parametri di economicità,  punire i funzionari pubblici,  in primis la Sovrintendenza ai beni culturali,  che hanno autorizzato l’operazione restauro. Codacons spiega che è in attesa inoltre della decisione della Procura di Roma, dinanzi la quale pende un esposto penale sui lavori di restauro del monumento presentato dal Codacons.

Abbiamo sostenuto negli anni esattamente quanto affermato oggi dalla Corte dei Conti, e per questo siamo stati citati in giudizio da Diego Della Valle per 36 milioni di eurospiega l’associazioneOra per coerenza e correttezza il bravo imprenditore leader di Tod’s deve avanzare analoga pretesa risarcitoria nei confronti dei magistrati contabili che hanno avallato e confermato le tesi del Codacons“.

ORA PERÒ IL CODACONS CHIEDE IL SEQUESTRO URGENTE DEL CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE E ANNUNCIA NUOVO ESPOSTO ALLA PROCURA  PER FAVOREGGIAMENTO

Dopo i gravissimi rilievi della Corte dei Conti sui lavori di restauro del Colosseo, che profilano una serie di storture e di abnormi sproporzioni sul profilo economico e dei diritti di immagine del monumento a pieno vantaggio di Tod’s, il Codacons chiede il sequestro urgente del contratto di sponsorizzazione e annuncia un nuovo esposto in Procura.

Chiediamo alla Procura della Repubblica di Roma di acquisire il parere della Corte dei Conti che solleva dubbi pesantissimi sul restauro, e valutare se procedere per la fattispecie di turbativa d’asta nei confronti dei funzionari del Ministero dei Beni culturali e della Sovrintendenza che firmarono il contratto con Della Vallespiega l’associazioneLo stesso contratto di sponsorizzazione deve essere posto sotto sequestro, in attesa di capire se il misterioso passaggio da 2 ad oltre 15 anni dell’uso esclusivo dell’immagine del Colosseo sia lecito o meno, e se tale durata enormemente allungata profili danni erariali e per la collettività“.

CODACONS CHIEDE ALLA PROCURA DI VERIFICARE REATO DI FAVOREGGIAMENTO IN CAPO AL SENATORE DI FI ED EX SOTTOGRETASRIO DEL MIBAC, FRANCESCO GIRO

Nell’esposto inoltre il Codacons chiede alla Procura di valutare l’eventuale sussistenza del reato di “favoreggiamento” in capo al senatore di Fi ed ex sottosegretario del Mibac, Francesco Giro, “che più volte è intervenuto in difesa di Tod’s e negli ultimi giorni anche contro il parere della Corte dei Conti” va all’attacco il Codacons che inoltre chiamerà i magistrati della Corte dei Conti a testimoniare nell’ambito della causa risarcitoria da 36 milioni di euro intentata da Diego Della Valle contro i consumatori dell’associazione, citazione avviata per aver il Codacons sostenuto esattamente quanto scritto dai magistrati contabili.

Hot this week

von der Leyen esulta. Incassa il suo secondo mandato nonostante la sentenza della Corte di Giustizia Europea

Neanche la votazione segreta ha sollevato problemi deontologici e politici sull'operato della von der Leyen?

Il caso “Villa di Cesare e Massenzio” in audizione in Regione Lazio: “I terreni privati questione da risolvere”

In Regione Lazio in audizione Alessandra Sabelli, sindaca del Comune di San Cesareo; Emanuela Fondi, Consigliera Comunale di San Cesareo con delega alla cultura

Oxford: “Scimpanzé selvatici si automedicano cercando piante specifiche terapeutiche”

L'Università di Oxford mostra come gli scimpanzé usano piante con proprietà medicinali per curare maòattie e ferite. I ricercatori sottolineano che le piante medicinali che crescono nella riserva Forestale Centrale di Budongo potrebbero favorire lo sviluppo di nuovi farmaci preziosi.

NEVE (SWE), ARPA Lombardia: “Stagione 2023-2024 notevolmente superiore alla media”

L'inverno 2024 è stata un’ottima stagione, caratterizzata da numerosi eventi che soprattutto in primavera hanno incrementato l’innevamento su tutti i settori alpini e prealpini lombardi.

Melatonina. Ricerca italiana trova la dose efficace contro l’insonnia

Melatonina, ricerca trova la dose efficace contro l'insonnia: "Quattro mg al giorno tre ore prima di coricarsi"

Topics

von der Leyen esulta. Incassa il suo secondo mandato nonostante la sentenza della Corte di Giustizia Europea

Neanche la votazione segreta ha sollevato problemi deontologici e politici sull'operato della von der Leyen?

Il caso “Villa di Cesare e Massenzio” in audizione in Regione Lazio: “I terreni privati questione da risolvere”

In Regione Lazio in audizione Alessandra Sabelli, sindaca del Comune di San Cesareo; Emanuela Fondi, Consigliera Comunale di San Cesareo con delega alla cultura

Oxford: “Scimpanzé selvatici si automedicano cercando piante specifiche terapeutiche”

L'Università di Oxford mostra come gli scimpanzé usano piante con proprietà medicinali per curare maòattie e ferite. I ricercatori sottolineano che le piante medicinali che crescono nella riserva Forestale Centrale di Budongo potrebbero favorire lo sviluppo di nuovi farmaci preziosi.

NEVE (SWE), ARPA Lombardia: “Stagione 2023-2024 notevolmente superiore alla media”

L'inverno 2024 è stata un’ottima stagione, caratterizzata da numerosi eventi che soprattutto in primavera hanno incrementato l’innevamento su tutti i settori alpini e prealpini lombardi.

Melatonina. Ricerca italiana trova la dose efficace contro l’insonnia

Melatonina, ricerca trova la dose efficace contro l'insonnia: "Quattro mg al giorno tre ore prima di coricarsi"

WikiLeaks: “Julian Assange è libero. Ha lasciato il carcere di massima sicurezza”

Concessa la libertà a Julian Assange. Julian Assange è libero. Ha lasciato il carcere di massima sicurezza di Belmarsh la mattina del 24 giugno 2024 dopo avervi trascorso 1901 giorni

Polizia di Stato: “All’Olimpico nella notte un boato. Era Tamberi che volava a 2.37 metri”

La Polizia di Stato esulta: "C’è tutto Tamberi nella medaglia d’oro all'Olimpico, facendo registrare il record dei campionati e la migliore prestazione mondiale del 2024"

Puglia, obbligo vaccinazione HPV a studenti, il Garante Privacy: “Aperta istruttoria”

Il Consiglio Regionale Puglia subordina le iscrizioni a scuola fino alla università (25 anni) alla vaccinazione anti Papilloma virus. Possibile rifiutarsi, ma viene realizzata una schedatura dei dinieghi
spot_img

Related Articles

Popular Categories

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina