giovedì, 25 Luglio 2024

Vaccini obbligatori per le scuole..e non solo. Il Ministro Fedeli chiude la polemica con la Lorenzin: “Ok, ma occorre normare”

di Ci. Ma.

Nessuna crepa tra il Ministro Lorenzin e Valeria Fedeli, ministro dell’Istruzione sul caso obbligatorietà vaccini per l’accesso alle scuole dell’obbligo?

Valeria Fedeli, cerca di chiudere la polemica sollevata in merito al provvedimento targato “Lorenzin” sulla vaccinazione obbligatoria nella scuola dell’obbligo. La Fedeli infatti avrebbe inizialmente esordito dicendo “l’obbligo dei vaccini non deve andare contro il diritto all’istruzione”.
Passo indietro, i vaccini e il loro obbligo non si toccano?
Il ministro Fedeli cerca di dare un taglio alla polemica: “Sono stupita di come ha proceduto Lorenzin, ha ragione Renzi. È un caso che non c’è”. La Fedeli fa intendere che occorre lavorare “per risolvere” i problemi di carattere normativo sulla norma in questione. “Sono per l’obbligo dei vaccini anche se sono stupita – ribadisce Fedeli – del modo con cui ha proceduto il ministro Lorenzin, e per costruire concretamente l’obbligo dei vaccini senza ledere il diritto alla scuola“.
“Servono – spiega il ministro dell’Istruzione – norme attuative concrete se davvero si vuole l’obbligo vaccinale”. Fedeli ha poi ricordato che “i vaccini vanno fatti nel primo periodo della vita, e quindi va costruito quel tipo di obbligo con le Regioni: serve una grande campagna con le Regioni per cui quando arrivi all’età dell’obbligo scolastico hai già affrontato una serie di temi” tra i quali anche l’inserimento di ragazzi durante l’anno scolastico. “Dobbiamo attuare norme – ribadisce Fedeli – che contemplino due diritti costituzionali”, infine rileva: “Ha ragione Renzi a dire ‘coordiniamoci‘”.
Messaggio recepito dagli italiani. L’obbligatorietà va costruita con le Regioni: serve una grande campagna con le istituzioni regionali. Quindi tutti d’accordo. Ok all’obbligo dei vaccini per le scuole d’obbligo, ma occorre normare.

Valeria Fedeli lo sottolinea anche sulla sua pagina facebook, onde evitare fraintendimenti: “Ho sempre detto che sono favorevole all’obbligo di vaccinazione, tanto più se il Ministero della Salute segnala l’esistenza di un’emergenza nazionale. Da questo discende che i vaccini devono essere obbligatori per ogni bambina e bambino presente sul territorio nazionale. E che tale norma deve valere per ogni luogo pubblico”.Chiosa il ministro dell’istruzione: “Su questo non ci sono divisioni interne al Governo e sono convinta che troveremo la soluzione giusta, ed efficace, per raggiungere questo obiettivo”.

Quindi la norma che verrà studiata sembra riguardare anche ogni luogo pubblico….

Dai nidi, alle scuole d’obbligo fino a tutti i luoghi pubblici, la fine legislatura regala la battaglia alla paternità della legge sui vaccini obbligatori per l’accesso alle scuole d’obbligo?

Hot this week

von der Leyen esulta. Incassa il suo secondo mandato nonostante la sentenza della Corte di Giustizia Europea

Neanche la votazione segreta ha sollevato problemi deontologici e politici sull'operato della von der Leyen?

Il caso “Villa di Cesare e Massenzio” in audizione in Regione Lazio: “I terreni privati questione da risolvere”

In Regione Lazio in audizione Alessandra Sabelli, sindaca del Comune di San Cesareo; Emanuela Fondi, Consigliera Comunale di San Cesareo con delega alla cultura

Oxford: “Scimpanzé selvatici si automedicano cercando piante specifiche terapeutiche”

L'Università di Oxford mostra come gli scimpanzé usano piante con proprietà medicinali per curare maòattie e ferite. I ricercatori sottolineano che le piante medicinali che crescono nella riserva Forestale Centrale di Budongo potrebbero favorire lo sviluppo di nuovi farmaci preziosi.

NEVE (SWE), ARPA Lombardia: “Stagione 2023-2024 notevolmente superiore alla media”

L'inverno 2024 è stata un’ottima stagione, caratterizzata da numerosi eventi che soprattutto in primavera hanno incrementato l’innevamento su tutti i settori alpini e prealpini lombardi.

Melatonina. Ricerca italiana trova la dose efficace contro l’insonnia

Melatonina, ricerca trova la dose efficace contro l'insonnia: "Quattro mg al giorno tre ore prima di coricarsi"

Topics

von der Leyen esulta. Incassa il suo secondo mandato nonostante la sentenza della Corte di Giustizia Europea

Neanche la votazione segreta ha sollevato problemi deontologici e politici sull'operato della von der Leyen?

Il caso “Villa di Cesare e Massenzio” in audizione in Regione Lazio: “I terreni privati questione da risolvere”

In Regione Lazio in audizione Alessandra Sabelli, sindaca del Comune di San Cesareo; Emanuela Fondi, Consigliera Comunale di San Cesareo con delega alla cultura

Oxford: “Scimpanzé selvatici si automedicano cercando piante specifiche terapeutiche”

L'Università di Oxford mostra come gli scimpanzé usano piante con proprietà medicinali per curare maòattie e ferite. I ricercatori sottolineano che le piante medicinali che crescono nella riserva Forestale Centrale di Budongo potrebbero favorire lo sviluppo di nuovi farmaci preziosi.

NEVE (SWE), ARPA Lombardia: “Stagione 2023-2024 notevolmente superiore alla media”

L'inverno 2024 è stata un’ottima stagione, caratterizzata da numerosi eventi che soprattutto in primavera hanno incrementato l’innevamento su tutti i settori alpini e prealpini lombardi.

Melatonina. Ricerca italiana trova la dose efficace contro l’insonnia

Melatonina, ricerca trova la dose efficace contro l'insonnia: "Quattro mg al giorno tre ore prima di coricarsi"

WikiLeaks: “Julian Assange è libero. Ha lasciato il carcere di massima sicurezza”

Concessa la libertà a Julian Assange. Julian Assange è libero. Ha lasciato il carcere di massima sicurezza di Belmarsh la mattina del 24 giugno 2024 dopo avervi trascorso 1901 giorni

Polizia di Stato: “All’Olimpico nella notte un boato. Era Tamberi che volava a 2.37 metri”

La Polizia di Stato esulta: "C’è tutto Tamberi nella medaglia d’oro all'Olimpico, facendo registrare il record dei campionati e la migliore prestazione mondiale del 2024"

Puglia, obbligo vaccinazione HPV a studenti, il Garante Privacy: “Aperta istruttoria”

Il Consiglio Regionale Puglia subordina le iscrizioni a scuola fino alla università (25 anni) alla vaccinazione anti Papilloma virus. Possibile rifiutarsi, ma viene realizzata una schedatura dei dinieghi
spot_img

Related Articles

Popular Categories

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina