Roma. Campidoglio, al via piano anti-terrorismo per garantire maggiore sicurezza in punti strategici





 

 

 

di Cinzia Marchegiani

Roma – Il Comune di Roma dopo gli attentati terroristici di Barcellona e anche dei precedenti che hanno colpito il cuore delle capitali europee ha ufficializzato il rafforzamento dell’area pedonale di via del Corso, nel tratto che va da Piazza del Popolo a Largo Goldoni, con il posizionamento di fioriere e divieto d’accesso al Colle capitolino per ncc e taxi.

Queste le principali misure che compongono il piano anti-terrorismo, attuato da Roma Capitale, per garantire sicurezza nei punti strategici della Capitale ad alto flusso turistico.




 

 

Via del Corso. Nei prossimi giorni saranno collocate fioriere, a scopo dissuasivo, nel tratto che va da Piazza del Popolo a Largo Goldoni. Così come sarà rafforzata l’area pedonale con l’interdizione al traffico del carico e scarico merci. In questo senso sono stati individuati 6 punti strategici, in vie limitrofe, in complesso 18 stalli.

Campidoglio. I punti di accesso al Colle capitolino saranno chiusi al traffico delle ncc e dei taxi, ma per garantire comunque il servizio sono stati individuati stalli di sosta riservati agli ncc in Vico Jugario, nei pressi di Piazza della Consolazione e altre fermate riservate ai taxi alla fine della scalinata del Campidoglio verso il Vittoriano, in via del Teatro di Marcello.

 

PER INGRANDIRE LE FOTO BASTA CLICCARCI SOPRA

Potete seguirci anche su Facebook, cliccando QUI e mettendo Mi piace


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login