Vaccini e scuola d’infanzia. Il Consiglio di Stato risponde al quesito del Governatore Zaia





 

di Cinzia Marchegiani
Il Consiglio di Stato si esprime sulla normativa vigente in materia di obbligo vaccinale, reso in risposta a un quesito del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia: “Sì al vaccino obbligatorio nelle scuole per l’infanzia fin dall’anno scolastico in corso“.
Il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia commentando la notizia che il Consiglio di Stato ha indicato che già a decorrere dall’anno scolastico in corso trova applicazione la regola secondo cui, per accedere ai nidi e alle scuole per l’infanzia, occorre presentare la documentazione che provi l’avvenuta vaccinazione: 

“Il parere al Consiglio di Stato sulle modalità di applicazione della legge nazionale sui vaccini lo avevamo chiesto noi, quindi ne rispettiamo totalmente le conclusioni. Ci riserviamo peraltro di leggerne integralmente i contenuti, aldilà delle anticipazioni avute tramite le Agenzie”.

“Resta in piedi – aggiunge il Governatore – il nostro ricorso alla Corte Costituzionale, che è anche stato aggiornato sulla base della conversione (nella legge 119) del Decreto Lorenzin sull’obbligatorietà dei vaccini, la cui discussione è stata proprio oggi fissata dalla Consulta per il 21 novembre 2017 in udienza pubblica”.

Articoli Correlati

DL Vaccini Lorenzin. Luca Zaia presenta ricorso alla Consulta: “Grottesca sperimentazione di massa senza il consenso informato e senza urgenza”

Esclusivo, Francia. Studio BNAA-Vacc, gli scienziati mostrano i rischi della “biopersistenza e neuromigrazione dell’alluminio dei vaccini”

 

Potete seguirci anche su Facebook  cliccando QUI e mettendo Mi Piace


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login