PRIMUM NON NOCERE Vaccini tra dubbi e certezze. Il Convegno





 

 

Torre Canne di Fasano (Brindisi)  –  “PRIMUM NON NOCERE Vaccini tra dubbi e incertezze” è il titolo del convegno che si terrà presso l’Hotel del Levante a Torre Canne di Fasano (via Appia Antica n.20) il prossimo 10 marzo 2019 dalle 15:00 alle 20:00 (ingresso libero).

Comunicato stampa PRIMUM NON NOCERE Vaccini tra dubbi e incertezze:

CITTADINI LIBERI CONSAPEVOLI PUGLIA organizzano un incontro multidisciplinare con esperti. La legge 119 del 31 luglio 2017 ha aperto un dibattito sul piano scientifico, medico, politico e sociale sul tema vaccini,ma ha anche diviso le famiglie dalla scuola e la stessa comunità scientifica su diversi aspetti.

Il convegno avrà un profilo informativo-divulgativo con lo scopo di mettere in luce dati scientifici risultati dalle analisi commissionate da Corvelva a ricercatori di spicco.

Verrà anche esaminato l’aspetto delle vaccinazioni in ambito militare con l’inchiesta uranio impoverito. Sarà interessante guardare alle modalità utilizzate nell’ambito della prassi vaccinale pediatrica a confronto con quella effettuata in ambito militare. Lo scopo sarà portare l’attenzione di tutti al principio che fa riferimento a quel giuramento che non andrebbe mai dimenticato che è appunto: “PRIMUM NON NOCERE“.

Interverranno i relatori:

– Dott. Gianni Lannes, scrittore e giornalista d’inchiesta;

– Sen. Dott. Vincenzo D’Anna, Presidente dell’Ordine dei Biologi;

– On. Dott. Ivan Catalano, vice presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta uranio impoverito;

Mattia Marchi del Team Associazione Corvelva;




– Dott.sa Loretta Bolgan, consulente scientifico per analisi commissionate da Corvelva;

– Dott. Franco Bechis, direttore del quotidiano il Tempo (in collegamento). Testimonianze di danneggiati militari riconosciuti.

Modera l’intervento Gian Marco Capitani

 

Locandina evento

 

 

SEGUICI SUI SOCIAL. Per seguire gli aggiornamenti di FreedomPress.it su Facebook cliccare QUI  mettendo Mi piace/Segui  o su Twitter cliccando QUI e selzionando Segui


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login