Lucca, bulli contro insegnante. Denunciati dalla Squadra mobile i 6 studenti: “Condotta violenta e derisoria”





 

 

di Cinzia Marchegiani

Lucca (Toscana) – Il video virale con cui 6 ragazzi hanno messo in atto azioni intimidatorie verso un loro professore, chi aggrediva verbalmente e materialmente e chi registrava con il cellulare per poi mettere tutto in rete come una specie di trofeo, ha aperto uno squarcio sul mondo giovanile scollato dalle responsabilità, il rispetto e la dignità umana.

POLIZIA, DENUNCIATI I SEI STUDENTI DALLA SQUADRA MOBILE: “CONDOTTA VIOLENTA E DERISORIA NEI CONFRONTI DEL PROPRIO INSEGNANTE”




Il comunicato stampa non lascia interpretazioni. Sono stati denunciati dagli uomini della Squadra mobile di Lucca i sei studenti di un Istituto tecnico della città che hanno avuto una condotta violenta e derisoria nei confronti del proprio insegnante d’italiano, all’interno dell’aula.

Tra i minorenni denunciati anche i due che con i telefoni dei compagni filmavano tutta la scena offensiva e umiliante poi diffusa mediante whatsapp.

Tutti e sei devono rispondere di concorso nei reati di violenza privata e minacce per l’azione complessivamente volta a umiliare e schernire il professore; devono rispondere anche del tentato furto del tablet appartenente al docente dove erano contenuti i dati scolastici tra cui i voti che uno degli studenti voleva farsi aumentare” spiega la Polizia.

La Polizia ha anche sequestrato i telefoni cellulari, gli indumenti usati dai ragazzi e il casco con cui uno di loro ha colpito il professore al fine di rafforzare l’azione denigratoria.

 

Per seguire gli aggiornamenti potete seguirci su Facebook cliccando QUI e mettendo mi piace  o Twitter cliccando QUI e mettendo segui


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login