Roma Capitale è braccio di ferro. Protesta di Rom, Sinti e Caminanti contro lo sgombero notificato

Il caso Camping River

di Cinzia Marchegiani

 

Roma Capitale – È braccio di ferro tra Amministrazione capitolina e l’Associazione Nazione ROM in merito al caso Camping River ma non solo.

Domani mattina, 24 maggio, verso le ore 10.00, davanti al Dipartimento alle Politiche Sociali di Roma Capitale, sede dell’Ufficio Rom, Sinti, Caminanti (RSC), in Viale Manzoni , Rom, Sinti e Caminanti (CNRSC) si sono dati appuntamento per protestare contro la delibera comunale di sgombero delle famiglie residente nel Camping River. Manifestazione questa indetta dall’Associazione Nazione Rom (acronimo ANR) e dal Consiglio Nazionale Rom.

LA PROTESTA. LE MOTIVAZIONI DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONE ROM

Nel dettaglio l’Associazione nazione Rom spiega la motivazione di tale protesta:

“Il 15 maggio, l’Ufficio Rsc ha notificato alle famiglie una lettera a con la quale si comunicano gli atti della deliberazione n. 70 e si intima al rilascio del modulo abitativo entro il 15 giugno. Le famiglie riceveranno una convocazione per la sottoscrizione del ‘patto di responsabilità sociale'”.

L’ASSOCIAZIONE NAZIONE ROM ACCUSA PESANTEMENTE IL SINDACO RAGGI E TUTTA L’AMMINISTRAZIONE: “INGANNI, NESSUN CONTRIBUTO DI 10MILA EURO PER L’ACCESSO ALLA CASA, SEQUESTRI E SGOMBERI E RIMPATRIO ASSISTITO”

Usa toni forti e pesanti l’Associazione Nazione Rom contro tutta l’amministrazione Raggi: “Dopo gli inganni messi in atto da Virginia Raggi e Roma Capitale contro i residente del River dal giugno 2017, i contributi da 10.000 euro per l’accesso alla casa, mai ricevuti da nessuno, le azioni illegali della Polizia Municipale, i sequestri illegittimi di autoveicoli, gli sgomberi illegali di moduli abitativi adesso è stata disposta, d’urgenza, la deliberazione n. 70. Un abuso costruito sopra altri abusi: Roma Capitale sta mettendo una ‘pistola alla tempia’ delle famiglie dicendo ‘firma volontariamente’ per il tuo ‘rimpatrio assistito’. Una progettualità fantasma da realizzarsi in paese estero con attività programmate e monitorate in stretta sinergia con il Ministero degli Affari Esteri, Questura, Prefettura, enti ed istituzioni degli Stati di provenienza“.

CONCLUDE IL COMUNICATO ASSOCIAZIONE NAZIONE ROM:Di quale Ministero degli Affari Esteri sta parlando Roma Capitale visto che il Governo non è ancora nato? Dove sono gli accordi firmati da Virginia Raggi con gli Stati di provenienza?

IL COMUNICATO FA PRESENTE ANCHE TUTTE LE ALTRE AZIONI MESSE IN ATTO PROPRIO QUESTI GIORNI: Cliccare QUI

Documentazione NAZIONE ROM INVIATA

avviso urgente notifica delibera n. 70 roma capitale camping river (1)

Giorgio-Halilovic risposta a Roma Capitale Ufficio RSC

Per seguire gli aggiornamenti potete seguirci su Facebook cliccando QUI e mettendo mi piace  o Twitter cliccando QUI e mettendo segui

You must be logged in to post a comment Login