Sicilia in lutto.Tragedia a Casteldaccia: recuperati dai sommozzatori 9 persone, due bambini





 

 

 

Casteldaccia (Palermo) – Sicilia in lutto. Il maltempo e l’allerta rossa lanciata in Sicilia non ha risparmiato un’intera famiglia. Casteldaccia piange la morte di nove persone, di cui due bambini. Si tratta di padre, madre, figli e nonni.




 

 

Il maltempo flagella la Sicilia, un bollettino che fa paura. C’è stato un morto a Vicari, due in provincia di Agrigento mentre a Casteldaccia il fiume Milicia esondando sommerge una casa provocando nove vittime, tra queste due bambini. Due nuclei famigliari che erano insieme passando una serata insieme. Si salva il proprietario di casa e la nipote poichè al momento della tragedia erano fuori casa per una commissione. Un altro sopravvissuto salvo grazie al riparo che ha trovato su di un albero.

L’inferno si è scatenato in pochi secondi. Npnostante l’intervento massiccio dei Vigili del fuoco, Carabinieri, Protezione civile per le nove persone non c’è stato nulla da fare. I sommozzatori hanno solo potuto recuperare i corpi che sono stati travolte dall’acqua e fango. Come descritto degli stessi operatori è stato un intervento drammatico.

E ora ci si chiede se quella in quella località quella casa poteva essere costruita, se le vicinanze di un fiume poteva essere un motivo di preoccupazione per la sicurezza delle vite umane.

Ore 10:00 aggiornamento Vigili del fuoco: Purtroppo il bilancio è drammatico. A Cammarata  provincia di Agrigento stamattina alle ore 10:00, sommozzatori dei vigili del fuoco al lavoro per il recupero dei corpi purtroppo senza vita di due persone travolte in auto dalla piena del torrente Saraceno.

Per seguire gli aggiornamenti potete seguirci su Facebook cliccando QUI e mettendo mi piace  o Twitter cliccando QUI e mettendo segui

 

 

 


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login