lunedì, 24 Giugno 2024

Asbestosi, Latina. Giustizia per il finanziere Dal Cin, Ministero dell’Interno condannato al risarcimento

Il Caso

 

LATINA (RM) – Giustizia per il finanziere Antonio Dal Cin che ha vinto la sua lotta contro l’asbestosi e l’amianto contratti all’età di 41 e, dopo anni, anche la sua battaglia giudiziaria contro il Ministero dell’Interno e quello delle Finanze. Il Tribunale di Latina, sezione Lavoro, n.  1242/21, ha infatti accolto il ricorso del suo legale e Presidente dell’Osservatorio Nazionale Amianto, Ezio Bonanni, ed ha riconosciuto una invalidità del 50% con una condanna al pagamento di due assegni vitalizi per un importo complessivo di 1800 euro mensili e alla liquidazione di 90.000,00 euro.

ANTONIO DAL CIN COMMENTA LA SENTENZA:

Le persone si rispettano in vita, non deponendo corone d’alloro. Tuttora, sono ostaggio della burocrazia e di una giustizia amministrativa che continua a chiedere tempo, nonostante risulti affetto da una malattia amianto correlata, quasi sempre ad esito infausto. Ringrazio pubblicamente l’Avv. Bonanni per questa importante vittoria e sono fiducioso sul fatto che riuscirà a rendermi ulteriore giustizia su questa vita terrena”.

 

LA STORIA DEL FINANZIERE ANTONIO DAL CIN. Antonio è vittima dell’amianto perché ha svolto servizio in particolari condizioni ambientali ed operative eccedenti l’ordinarietà, per esposizione alla fibra killer che non gli ha lasciato scampo, determinando in lui gravissime lesioni, dalle quali è salvo miracolosamente.

Arruolato nel corpo della Guardia di Finanza nel settembre del 1991, ha frequentato il 61° Corso “Cadore” della Scuola Alpina di Predazzo (TN), al termine del quale ha conseguito il grado di finanziere e, dopo essere stato assegnato a Gruppo in diverse città, nel 2006 fu trasferito “a domanda” alle dipendenze del III Nucleo Atleti di Sabaudia (LT), in “situazioni straordinarie” connotate da ragioni di salute “gravifino al  gennaio del 2014, data di collocamento in congedo assoluto, perché non più idoneo al Servizio di Istituto nel Corpo della Guardia di Finanza. Pur essendo malato di asbestosi, una patologia altamente invalidante e mortale, da una parte è stato valutato totalmente inabile (100%), dall’altra, in sede di riconoscimento di vittima del dovere, aveva ottenuto solo il 5% di invalidità, l’accertamento tecnico d’ufficio del medico legale del Tribunale invece gli ha riconosciuto un maggior grado invalidante, sentenza importante perché Antonio, oltre ad essere gravemente malato, ha una situazione veramente difficile, perché ha a carico, oltre alla figlia maggiorenne Jennifer, due bambini minorenni, Matteo e Anna, di 8 e 14 anni, e la coniuge con problemi di salute.

EZIO BONANNI PRESIDENTE DELL’OSSERVATORIO AMIANTO NAZIONALE: “E’ IMPORTANTE CHE IL SACRIFICIO DEGLI UOMINI DELLE FIAMME GIALLE NELL0 SVOLGIMENTO DEL PROPRIO DOVERE SIA RICONOSCIUTO SENZA ADIRE LE VIE GIUDIZIARIE”

Avv. Ezio BONANNI

Quello di Antonio, con una valutazione medico legale del tutto errata, è solo uno dei tanti casi che purtroppo affliggono le Forze Armate e tutto il comparto sicurezza, costantemente esposto alla fibra killer, ampliamente utilizzata, fino alla messa al bando” – dichiara Ezio Bonanniè molto importante che il sacrificio delle Fiamme Gialle, nello svolgimento del loro dovere, sia riconosciuto, senza la necessità di adire le vie giudiziarie, questo è uno degli impegni che l’Osservatorio porta avanti da anni”.

 

 

L’ONA prosegue il censimento dei siti contaminati su tutto il territorio nazionale, anche grazie alla creazione dell’APP amianto:

https://play.google.com/store/apps/details?id=it.keystoneweb.app.android5ecbe10f2cb4b,

e attraverso lo Sportello Online (https://onanotiziarioamianto.it/sportello-amianto-ona-nei-territori/) e  il numero verde dedicato 800034294. L’associazione pubblica costantemente notizie in merito al problema amianto in Italia, grazie alla sua testata giornalistica de “Il Giornale dell’Amianto” (consultabile al link http://app.onanotiziarioamianto.it/), e all’interno del quale, è possibile consultare il focus dedicato alla malattia di asbestosi e la tutela dei diritti di tutte le vittime del dovere.

 

Articoli Correlati

1.Amianto e quello che non sai sulle scuole. ONA tuona: “Esposti più di 352mila alunni. Urge piano bonifica”

2.Amianto. Corte di Appello condanna Enel a risarcire un operaio. Bonanni (ONA): “Vittime costrette a fare causa”

3.Amianto nelle Ferrovie dello Stato. ONA: “Cassazione conferma condanna per il decesso di un dipendente”

4.Amianto. Giornata mondiale delle vittime. Bonanni Presidente ONA: “A Latina continua la strage silenziosa”

5.Eco X Pomezia, il caso amianto aerodisperso. ONA smentisce la Lorenzin e chiede chiarimenti:”Dove, quando e come sono stati effettuati i rilievi?”

6.Mesotelioma, decessi nell’ospedale di Rieti. ONA :”Inail condannata al risarcimento eredi Roberto Lucandri”

7.Pomezia. Processo Incendio EcoX. ONA: “Pubblica accusa recepisce le nostre richieste di rinvio a giudizio”

8.Incendio Eco X Pomezia. ONA: “Valori elevatissimi di PM10, confermati dall’Arpa Lazio. Si conferma il rischio di disastro ambientale”

.COME RIMANERE IN CONTATTO SUI SOCIAL CON FREEDOMPRESS.IT

FB cliccando QUI  mettendo Mi piace/Segui

Twitter cliccando QUI

Hot this week

Polizia di Stato: “All’Olimpico nella notte un boato. Era Tamberi che volava a 2.37 metri”

La Polizia di Stato esulta: "C’è tutto Tamberi nella medaglia d’oro all'Olimpico, facendo registrare il record dei campionati e la migliore prestazione mondiale del 2024"

Puglia, obbligo vaccinazione HPV a studenti, il Garante Privacy: “Aperta istruttoria”

Il Consiglio Regionale Puglia subordina le iscrizioni a scuola fino alla università (25 anni) alla vaccinazione anti Papilloma virus. Possibile rifiutarsi, ma viene realizzata una schedatura dei dinieghi

Bambini nati da riproduzione medicalmente assistita. Non escluso un leggero aumento del rischio di leucemia

Lo studio ha riguardato 8.526.306 bambini nati in Francia tra il 2010 e il 2021, di cui 260.236 (3%) concepiti dal MAR, e li ha seguiti fino a un'età media di 6,7 anni

Danza contemporanea al Bolivar di Napoli: Óxido denuncia l’assuefazione alla violenza

Domenica 19 Maggio, in scena la prima nazionale di Oxido, spettacolo di danza contemporanea del coreografo Marco Auggiero

A Venezia si entra solo con il Q-Code. Il Sindaco: “Soddisfazione vedere la gente sventolare il codice”

Brugnaro spiega: "Con coraggio e grande umiltà stiamo inserendo questo sistema perché vogliamo dare un futuro a Venezia e lasciare questo patrimonio dell'umanità alle future generazioni"

Topics

Polizia di Stato: “All’Olimpico nella notte un boato. Era Tamberi che volava a 2.37 metri”

La Polizia di Stato esulta: "C’è tutto Tamberi nella medaglia d’oro all'Olimpico, facendo registrare il record dei campionati e la migliore prestazione mondiale del 2024"

Puglia, obbligo vaccinazione HPV a studenti, il Garante Privacy: “Aperta istruttoria”

Il Consiglio Regionale Puglia subordina le iscrizioni a scuola fino alla università (25 anni) alla vaccinazione anti Papilloma virus. Possibile rifiutarsi, ma viene realizzata una schedatura dei dinieghi

Bambini nati da riproduzione medicalmente assistita. Non escluso un leggero aumento del rischio di leucemia

Lo studio ha riguardato 8.526.306 bambini nati in Francia tra il 2010 e il 2021, di cui 260.236 (3%) concepiti dal MAR, e li ha seguiti fino a un'età media di 6,7 anni

Danza contemporanea al Bolivar di Napoli: Óxido denuncia l’assuefazione alla violenza

Domenica 19 Maggio, in scena la prima nazionale di Oxido, spettacolo di danza contemporanea del coreografo Marco Auggiero

A Venezia si entra solo con il Q-Code. Il Sindaco: “Soddisfazione vedere la gente sventolare il codice”

Brugnaro spiega: "Con coraggio e grande umiltà stiamo inserendo questo sistema perché vogliamo dare un futuro a Venezia e lasciare questo patrimonio dell'umanità alle future generazioni"

Madrid. Djokovic incoronato ‘Laureus World Sportsman of the Year’ per la quinta volta

Djokovic: "Davvero felice di essere tra i grandi dello sport in qualità di vincitore, credo nel potere dello sport di fare la differenza nel mondo"

Napoli, Körper: “Tutto pronto per il DANCE PARADE! nel centro storico”

Domenica 28 aprile le piazze della città di Napoli saranno attraversate da cinque performance curate da Körper | Centro Nazionale di Produzione della Danza

Israele. ODG: “Grave il varo della legge che consente la chiusura di AL-JAZEERA”

L'Ordine dei Giornalisti italiano condanna: "La legge speciale israeliana è un ulteriore passo verso la limitazione delle fonti di informazione sulla tragedia che si sta consumando nella Striscia"
spot_img

Related Articles

Popular Categories

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina