Diabete. Il Professor Camillo Ricordi nominato esperto mondiale nel trapianto di isole pancreatiche





 

di Cinzia Marchegiani

Miami (Florida) – Il professor Camillo Ricordi MD, direttore del Diabetes Research Institute presso l’Università di Miami Miller School of Medicine, è stato riconosciuto come il principale esperto mondiale nel trapianto di isole pancreatiche da Expertscape organizzazione che classifica gli individui in base alla loro comprovata esperienza in specifiche malattie, condizioni e trattamenti. Expertise è un sito specializzato in medicina messo a punto negli Stati Uniti che funziona come una vera e propria agenzia di ranking della salute.

Lanciato nel 2003, Expertscape fornisce strumenti per identificare rapidamente e facilmente gli scienziati all’avanguardia, i migliori clinici e le istituzioni leader in oltre 26.000 specialità mediche. Le classifiche sono determinate utilizzando un algoritmo obiettivo che ha valutato le pubblicazioni sottoposte a revisione paritaria negli ultimi dieci anni per identificare gli individui più esperti nei loro campi. Come parte del suo programma continuo per evidenziare le competenze e l’eccellenza nel settore sanitario, Expertscape ha recentemente pubblicato le sue classifiche delle migliori istituzioni e medici specialisti del mondo nella ricerca e nel trattamento del diabete di tipo 1.

 

ISMETT DI PALERMO, ORGOGLIOSO DI QUESTO TITOLO: “AL PRESIEDENTE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE IRCCS ISMET DI PALERMO IL TITOLO DI MASSIMO ESPERTO MONDIALE NEL CAMPO DEI TRAPIANTI DI ISOLE PANCREATICHE”

L’Istituto Mediterraneo dei Trapianti e Terapie di alta Specializzazione di Palermo ne dà notizia facendo trasparire l’orgoglio di avere il professor Camillo Ricordi come  Presidente del Consiglio di Amministrazione di IRCCS ISMETT di Palermo:

 

“L’italiano Camillo Ricordi, Direttore del Diabetes Research Institute and Cell Transplant Center dell’Università di Miami ed in Italia Presidente del Consiglio di Amministrazione di IRCCS ISMETT di Palermo, è stato insignito del titolo di “massimo esperto mondiale nel campo dei trapianti di isole pancreatiche per la cura del diabete” da Expertscape, un sito specializzato in medicina messo a punto negli Stati Uniti che funziona come una vera e propria agenzia di ranking della salute.

Il Prof. Ricordi è noto per aver inventato il primo dispositivo al mondo in grado di isolare grosse quantità di cellule produttrici di insulina dal pancreas umano e per avere condotto con successo la prima serie di trapianti di isole pancreatiche in grado di curare il diabete. Questa procedura viene oggi utilizzata in tutti i centri medici del mondo che effettuano trapianti di insulae. Il prof Ricordi è autore di oltre 1000 pubblicazioni scientifiche che hanno ricevuto oltre 40000 citazioni. Lo scorso anno era stato nominato Fellow della National Academy of Inventors (NAI). Si tratta di uno dei più importanti riconoscimenti scientifici internazionali, riservati ad inventori nel mondo accademico che con il proprio spirito di innovazione e con le loro eccezionali scoperte hanno sortito un impatto concreto sulla qualità della vita, sullo sviluppo economico e sul benessere della società.

Dal 2004, il prof. Ricordi ricopre l’incarico di presidente del Consiglio di Amministrazione di ISMETT, grazie alla collaborazione fra il prof. Ricordi, ISMETT e la Fondazione Ri.MED è stato possibile dare vita al progetto che ha portato alla costituzione della Cell Factory  per la produzione di prodotti cellulari per terapie avanzate in medicina rigenerativa ed avviare il programma di trapianto di isole pancreatiche anche a Palermo”.

FreedomPress è con grande emozione che dà notizia di questo importante riconoscimento, il Professor Ricordi oltre ad essere uno scienziato di alto livello ha dimostrato sempre di essere una persona di grande umanità e disponibilità verso pazienti e malati di ogni parte del mondo. Ricordiamo come si è reso immediatamente disponibile nel dare aiuto ad una mamma italiana che aveva lanciato un appello su Facebook per salvare la sua piccola bambina per una rara malattia, il Diabete Insipido Nefrogenico.




LEGGERE QUI: La piccola Vittoria e l’appello che ha fatto il giro del mondo. I genitori: “Ora sta bene, grazie a coloro che ci hanno aiutato”

CAMILLO RICORDI, DRS RODOLFO ALEJANDRO, ALBERTO PUGLIESE E JAY SOSENKO RICONOSCIMENTI DI ALTO VALORE DA EXPERTSCAPE: I LEADER DEL DIABETES RESEARCH INSTITUTE SONO RICONOSCIUTI COME TOP EXPERT IN TUTTO IL MONDO NEL TRAPIANTO DI ISOLE E NEL DIABETE DI TIPO 1

Importanti riconoscimenti da Expertscape. Camillo Ricordi, MD, direttore del Diabetes Research Institute è stato riconosciuto come il principale esperto mondiale nel trapianto delle isole pancreatiche, mentre e Jay Skyler, MD, vice direttore per la ricerca clinica e programmi accademici, mentre è stato nominato secondo in tutto il mondo in diabete di tipo 1 da Expertscape ,  Drs. Rodolfo Alejandro, Alberto Pugliese e Jay Sosenko sono stati nominati tra i primi 50 esperti mondiali nel trapianto di isole e nel diabete di tipo 1, rispettivamente.

 

Leader del DRI riconosciuti come i migliori esperti nel trapianto di isole e nel diabete di tipo 1

 

Dr. Ricordi, che è al Stacy Joy Goodman Professore di Chirurgia, Distinguished Professor of Medicine, e professore di ingegneria biomedica, e microbiologia e immunologia, è ben noto per aver inventato la macchina che ha permesso di isolare un gran numero di cellule insulari (produzione di insulina cellule) dal pancreas umano e per eseguire la prima serie di trapianti di isole cliniche di successo che hanno invertito il diabete dopo l’impianto di isole purificate donatrici nel fegato dei riceventi con diabete. La procedura è ora utilizzata dai laboratori che effettuano trapianti di isole cliniche in tutto il mondo. Ha anche sviluppato strategie altamente innovative con l’obiettivo di trapiantare cellule e organi senza il continuo bisogno di farmaci anti-rigetto e per l’inversione delle condizioni autoimmuni. Per maggiori informazioni sul dott. Ricordi, visitahttps://www.diabetesresearch.org/camillo-ricordi 

Dr. Skyler, la cui carriera nel diabete abbraccia cinque decenni, è anche professore di medicina, pediatria e psicologia. Il principale obiettivo di ricerca del Dr. Skyler è la modulazione del processo di malattia del diabete di tipo 1 attraverso l’immunoregolazione. Dal 1980, ha condotto numerosi studi clinici utilizzando una varietà di interventi immunitari per interdire la progressione del diabete. La sua ricerca è sempre stata sugli aspetti clinici del diabete, in particolare sulla conduzione di studi clinici randomizzati e controllati. La ricerca ha incluso il miglioramento della cura del diabete di tipo 1 attraverso un meticoloso controllo glicemico, supporto psicosociale e comportamentale e una particolare attenzione all’intervento immunitario. Inoltre è da tempo interessato alle complicazioni del diabete e alle relazioni tra glucosio ematico, pressione arteriosa e complicanze. Per la sua ricerca, Dr.https://www.diabetesresearch.org/jay-skyler

Drs. Alejandro, Pugliese e Sosenko hanno dato un contributo significativo al campo del diabete nelle loro carriere decennali. Il dott. Alejandro , direttore del trapianto di isole e professore di medicina, ha scoperto nel 1987 una sostanza chimica legante lo zinco, chiamata dithizone, che funge da metodo rapido per l’identificazione delle isole. La colorazione del ditizone, che conferisce agli isolotti il ​​loro caratteristico colore rosso, è stata utilizzata in tutto il mondo. Dr. Pugliese , J. Enloe ed Eugenia J. Dodson Chair in Diabetes Research e vicedirettore per la tolleranza immunitaria, hanno scoperto la trascrizione del gene dell’insulina nel timo con implicazioni per lo sviluppo dell’autotolleranza immunologica e il rischio di risposte autoimmuni all’insulina e al tipo 1 diabete.Il dott. Sosenko , professore di medicina, epidemiologia e pediatria, ha sviluppato una misura metabolica per identificare il rischio e l’insorgenza del diabete di tipo 1.

Informazioni sull’Istituto di ricerca sul diabete. Il Diabetes Research Institute dell’Università di Miami Miller School of Medicine guida il mondo nella ricerca focalizzata sulla cura. Essendo uno dei più grandi e completi centri di ricerca dedicati alla cura del diabete, il DRI sta lavorando aggressivamente per sviluppare una cura biologica ripristinando la produzione naturale di insulina e normalizzando i livelli di zucchero nel sangue senza imporre altri rischi. I ricercatori hanno già dimostrato che le cellule di insule trapiantate consentono ai pazienti di vivere senza bisogno di terapia insulinica. Alcuni partecipanti allo studio hanno mantenuto l’indipendenza dall’insulina per più di 10 anni. Il DRI sta ora sviluppando questi risultati promettenti attraverso la sua strategia BioHub, un approccio multidisciplinare e su tre fronti per affrontare le principali sfide che si frappongono a una cura: eliminare la necessità di farmaci anti-rigetto, resettare il sistema immunitario per bloccare l’autoimmunità e sviluppare un numero illimitato di cellule produttrici di insulina. 

Camillo Ricordi, un italiano nel mondo che ha messo a disposizione la sua grande umanità e capacità straordinarie in una “mission” che molti pensavano impossibile, sconfiggere il diabete e dare speranza ai tanti pazienti, molti dei quali bambini.

ARTICOLI CORRELATI

Miami. Diabets Research Institute lancia studio pilota: “Alte dosi di acidi grassi omega-3 e vitamina D per arrestare progressione diabete di tipo 1”

La piccola Vittoria e l’appello che ha fatto il giro del mondo. I genitori: “Ora sta bene, grazie a coloro che ci hanno aiutato

Per seguire gli aggiornamenti potete seguirci su Facebook cliccando QUI e mettendo mi piace  o Twitter cliccando QUI e mettendo segui


© Riproduzione riservata





You must be logged in to post a comment Login